Radiofrequenze
Chirurgia rinosettale, rinologia, rinoplastica

La chirurgia dei turbinati solitamente è legata alla deviazione del setto nasale.

Questo perchè in presenza del setto nasale deviato il nostro corpo tende ad aumentare il volume dei turbinati in modo che non entri troppa aria attraverso la parte deviata.

Per eliminare questo problema esistono diversi tipi di interventi ad esempio la radiofrequenza.

L’intervento di radiofrequenza viene eseguito in anestesia locale ed il paziente riprende subito le normali attività quotidiane riducendo anche sensibilmente il russamento notturno, li dove presente.  

Questo intervento è indolore e fornisce rapidi risultati per migliorare la respirazione anche se negli anni la procedura va ripetuta.

L'intervento viene eseguito con delle radiofrequenze che possono essere alte o basse secondo la patologia del paziente.

Coblator
Turbinoplastica, radiofrequenze, coblator

Il Coblator è una nuova tecnologia che utilizza le radiofrequenze con trasmissione localizzata della corrente in modo da non bruciare il tessuto che si sta operando.

Questa procedura può essere eseguita in ambulatorio senza ricorrere alla sala operatoria.

Turbinoplastica

La turbinoplastica è un vero e proprio intervento che viene eseguito per ridurre il volume dei turbinati.

La convalescenza è di circa 15 giorni e può essere avvertito del dolore. 

Con le nuove tecniche è nata la turbinoplastica mininvasiva meno invasiva rispetto la classica operazione questo perchè vengono utilizzate le radiofrequenze.

L'intervento dura circa 10 minuti e dopo poche ore il paziente può tornare a casa.